Finance customer support 351 9347112 Cessioni | Prestiti | mutui

Trasparenza Finance Service

Aspetti normativi, condizioni contrattuali e documenti utili al consumatore

Trasparenza finanziaria

Trasparenza nei confronti del Cliente, uno dei nostri capisaldi.

Finance Service riconosce come principio imprescindibile il rispetto delle leggi, delle normative e dei regolamenti vigenti in materia finanziaria dettate da Banca d’Italia. L’onestà e la professionalità dei nostri collaboratori e consulenti rappresenta l’elemento imprescindibile del nostro lavoro.

La Banca d’Italia ha inteso disciplinare con maggiore trasparenza i rapporti tra cliente e intermediari e con il provvedimento del 9/02/2011 in materia di TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI CORRETTEZZA DELLE RELAZIONI TRA INTERMEDIARI E CLIENTI ha imposto l’obbligo, prima della firma del contratto di finanziamento, di consegnare al Cliente un apposito documento informativo che, con chiarezza e trasparenza, consenta di valutare i costi del prestito e di confrontare le diverse offerte di credito sul mercato. Tale documento, denominato “Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori” (IEBCC o SECCI), raccoglie tutte le informazioni precontrattuali utili per il Consumatore prima che questi sia vincolato da un finanziamento o da una proposta irrevocabile e dovrà essere compilato in tutte le sue parti.

Presso i nostri uffici troverà esposti per la consultazione il SECCI degli istituti di credito nostri convenzionati. Inoltre in sede un nostro consulente sarà disponibile a chiarimenti e spiegazioni in merito ai contenuti dei documenti previsti dalla normativa sulla trasparenza.

Arbitro Bancario Finanziario

AVVISO AI CLIENTI – Modifiche alla disciplina dell’Arbitro Bancario e Finanziario

Con provvedimento del 12.08.2020, la Banca d’Italia ha emanato le nuove “Disposizioni sui sistemi di risoluzione delle controversie in materia di operazioni e servizi bancari e finanziari”, in vigore dal 01.10.2020, che disciplinano le ragioni, i termini e le modalità di presentazione di reclami e dei ricorsi presso l’Arbitro Bancario Finanziario da parte dei clienti nei confronti degli Intermediari.

Le principali novità introdotte dalla Banca d’Italia sono le seguenti:

  • In caso di reclamo da parte dei clienti, gli intermediari potranno rispondere entro 60 giorni. Dopo tale termine, il cliente rimasto insoddisfatto, o il cui reclamo non abbia avuto esito nel termine di 60 giorni, può presentare ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario.
  • In caso di ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario da parte di un cliente, resta invariato il termine di 30 giorni per la presentazione delle controdeduzioni da parte dell’Intermediario al ricorso presentato in ABF dal cliente, tuttavia: a. entro il termine di 25 giorni dalla ricezione delle controdeduzioni, il cliente può trasmettere una replica all’intermediario (senza possibilità di ampliare la domanda iniziale); b. entro il termine di 15 giorni dalla ricezione della replica del ricorrente, l’intermediario può trasmettere una controreplica; c. scaduti i termini per la presentazione delle controdeduzioni, della replica e della controreplica, la segreteria tecnica dell’ABF, comunica alle parti la data in cui il ricorso si considera completo; d. da tale data decorre il termine di 90 giorni entro il quale l’ABF dovrà fornire la comunicazione dell’esito della controversia.
  • A decorrere dal 01.10.2022, non potranno essere sottoposte all’ABF controversie relative ad operazioni o comportamenti anteriori al sesto anno precedente la data di proposizione del ricorso.

Rilevazione trimestrale TEGM

Il comunicato stampa di Banca d’Italia sui tassi di interesse effettivi globali medi ai sensi della legge sull’usura è riportato a seguire.

Trasparenza Bancaria

In virtù di accordi di convenzionamento vengono distribuiti i prodotti di:

ViviBanca S.P.A.Santander Consumer Bank –  Compass Banca S.p.A. – Igea Banca S.p.A. – I.FI.VE.R. S.p.A.YOUNITED SADynamica Retail S.p.A.Banca Progetto S.p.A.Cofidis S.p.A.Spefin Finanziaria S.p.A.

Finance Service, finanziaria a Modica | OAM A14288 | IVASS sez. E: E000294572 | operante nel settore dei prestiti personali a dipendenti e pensionati contro Cessione del Quinto dello stipendio e della Pensione, propone prestiti particolarmente vantaggiosi ai lavoratori dipendenti e pensionati INPS, exINPDAP residenti in Sicilia, in uno dei Comuni della Provincia di Ragusa, Siracusa, Catania. Siamo specializzati in soluzioni finanziarie, prestiti e finanziamenti per le famiglie.